“Ma li ripianteranno?”

Fenice Pallavolo
Pallavolo: in serie C le ragazze della Fenice continuano a volare
18 novembre 2017
Black Friday
Black Friday: il venerdì nero americano approda nel Terzo Municipio
19 novembre 2017
Via Val Santerno

Il Servizio Giardini è attivo nel territorio per la potatura e la manutenzione degli alberi, ma i cittadini sperano in nuove piantumazioni

Via Rapagnano, Via Apiro, Via Cavriglia. E ancora Via Ugo della Seta e Via Fracchia. Via Val Santerno e Viale Val Padana. Sono solo alcune delle vie in cui è avvenuta la messa in sicurezza di alcuni alberi pericolanti. Dopo le recenti notizie di danni causati proprio dalla caduta di arbusti, il Servizio Giardini sembra lavorare senza sosta. Nonostante la speditezza e la validità dei lavori degli addetti, restano alcuni punti interrogativi sulla questione. Ad esempio, tutti i residenti avranno ormai notato il grande il vuoto lasciato da quella fila di alberi in Via Val Santerno.

val santerno (2)

Il Servizio Giardini li ha efficacemente potati e poi tagliato di netto il tronco. “Gli alberi erano affetti da un tumore” – racconta un addetto alla manutenzione- “andavano assolutamente abbattuti, perché pericolosi”. Quindi una prestazione tempestiva, ma che lascia comunque un grande vuoto nella via.

val santerno

Gli arbusti, molto probabilmente acacie o robinie, contribuivano non solo ad un abbellimento della strada a livello estetico e urbanistico, ma soprattutto nelle stagioni calde creavano un percorso all’ombra e riparato dal sole cocente, sia per i pedoni che per le auto.

La speranza è che verranno piantati altri alberi, che possano contribuire a migliorare ulteriormente un quartiere che troppo spesso purtroppo è abbandonato al degrado. In fondo come diceva Lucy Larcom, una nota poetessa americana, “chi pianta un albero pianta una speranza”.

Federica Capati
Federica Capati
Classe 1993, diploma scientifico, studentessa di Giurisprudenza all'Università la Sapienza di Roma. Dall'aprile 2016 collabora con il mensile La Quarta. Ama scattare foto, scrivere e viaggiare.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi