Home

Sostieni Montesacro

Ultime Notizie Italia

Meteo di Roma

Warning: curl_setopt(): CURLOPT_FOLLOWLOCATION cannot be activated when safe_mode is enabled or an open_basedir is set in /home/ubaft3yb/domains/laquartaonline.it/public_html/modules/mod_3bmeteomask/mycurl.php on line 82
25°C
Roma
Sereno con innocue velature
Umidità: 46%
Vento: 6 nodi OSO
Dom

26°C
Lun

27°C
Mar

29°C
Mer

31°C

Sondaggio

SE SI DOVESSE VOTARE PER IL RINNOVO DELL'AMMINISTRAZIONE MUNICIPALE, IN QUESTO MOMENTO CHI SCEGLIERESTI?
 
Tot. visite contenuti : 1807055

Comune di Cavezzo

Banner
Banner

La Quarta - MAggio

 

Scarica

Scarica 1/2 - Scarica 2/2 

 
La Quarta - Informazione online del IV Municipio di Roma
INIZIANO I TEST PER ACCEDERE ALLA "STAR ROSE ACADEMY" DI VIA MONTE SENARIO Stampa
Sport, Cultura e Spettacolo - Cultura e spettacolo

 

L’ACCADEMIA di SPETTACOLO  Star Rose Academy

pluridisciplinare e post-diploma di maturità

diretta da Claudia Koll  

 

comunica le date dei prossimi test attitudinali

 

 SCEGLI  la  DATA  per effettuare il TUO Test Attitudinale 2015 per accedere al 1° anno (inizio corsi 5 Ottobre 2015)

 

lunedì 15 GIUGNO  ore 11.00

martedì 15  SETTEMBRE   ore 10.00

 

IN ALLEGATO

SCHEDA ISCRIZIONE E PROGRAMMA DEL TEST

 

Il test ATTITUDINALE costituisce il lasciapassare per iniziare il percorso di formazione artistica triennale e multidisciplinare sotto la guida di Docenti-Artisti deccellenza.

I giovani aspiranti attori, cantanti, ballerini si misureranno

con le principali discipline della scena quali la Recitazione, il Canto, la Danza

e con la partecipazione a musical e spettacoli dal vivo

Inizierà anche per te un importante percorso di formazione artistica e di tirocinio professionale nel mondo dello spettacolo!  

Visita sul nostro sito le pagine dedicate a “Gli Spettacoli” e “Le Partecipazioni artistiche”

Info iscrizioni: )06.87179489 - info@starroseacademy.com – sito ufficiale: www.starroseacademy.com

 

Star Rose Academy
www.starroseacademy.com
Via Monte Senario 83 - 00141 ROMA
Tel.: 06 . 87 17 94 89
Orari: 9:00 - 13:30  dal Lunedì al Venerdì

 
LA PRESENZA DELLA POLIZIA MUNICIPALE E' AL 50 % . LA NOTTE ZERO. Stampa
Politica Locale - Dal Municipio

 

La nota situazione delle pattuglie spostate dalla periferia al centro, che vede coinvolti tutti i Gruppi della Polizia Locale di Roma Capitale, nel solo III Municipio sta producendo una serie di disservizi alla cittadinanza. 

Cristiano Bonelli Capogruppo NCD del III Municipio insieme ai colleghi De Napoli,Petrella e Bartolomeo hanno evidenziato le difficoltà che stanno vivendo i Vigili del III Gruppo di Polizia Locale.

"Gli annunci del Sindaco e del Vice sindaco riferiti all’ attenzione che bisogna dare ai territori della periferia romana risultano essere, da due anni,  solo spot pubblicitari  privi di sostanza infatti, la disposizione del Comando del Corpo della Polizia Locale  di spostare quotidianamente parte delle pattuglie operanti nei gruppi  periferici  al centro della città, sta di fatto creando disagi alla cittadinanza . Nel solo III Municipio sono circa la metà le pattuglie a disposizione che giornalmente vengono “chiamate” a svolgere servizi fuori dal territorio di competenza ."

I problemi legati alla viabilità (traffico) sono solo una parte dei disservizi che decine di migliaia di residenti subiscono quotidianamente, le attività di vigilanza e presidio sono ridotte a zero e gli agenti del III Gruppo sono i primi a dover subire le lamentele dei cittadini.  

"Per ben tre  giorni a settimana si assiste ad un ulteriore disservizio dovuto all’assenza di oltre 35 agenti che vengono messi a riposo obbligatorio per compensare l’orario di servizio svolto nei giorni festivi.   Inoltre l’unica pattuglia a disposizione del III Municipio, con orario notturno viene distolta, mediamente due volte a settimana per servizi in altri municipi, quindi la notte viene completamente azzerata la presenza sul territorio".  

Ad aggravare tale situazione, sono  le “rotazioni” che essendo state mal pianificate, stanno causando ulteriori difficoltà organizzative all’interno dei gruppi. 

"Se a livello centrale la confusione e l’incompetenza stanno portando la nostra città al caos totale a livello locale, nel nostro Municipio, dobbiamo catalogare  la Giunta tra i non pervenuti, non disponibili e assenti ingiustificati.  " Hanno concluso i consiglieri di opposizione del III Municipio. 

 
STORIA DELLA DC Stampa
Sport, Cultura e Spettacolo - Cultura e spettacolo

[di Alessandro Quinti]

 

Per oltre cinquant’anni la politica e la storia del nostro Paese sono state determinate e guidate da un grande partito politico di massa: la Democrazia Cristiana. Una vicenda politica, la sua, densa e complessa, che si è intrecciata senza soluzione di continuità con le storie personali di personaggi come Alcide De Gasperi, Aldo Moro, Amintore Fanfani. Grandi leaders impegnati nella difficile gestione di un’organizzazione politica troppo spesso camaleontica e contraddittoria, in seguito precipitata in caduta libera all’interno di una profonda crisi di identità.  

 

Nella storia dell’Italia repubblicana, la Democrazia Cristiana ha occupato un posto di grande rilievo. Partito di governo fin dai primi momenti, forza politica di maggioranza relativa dalle elezioni del 1946 a quelle del 1992, la DC è stata al centro del sistema politico italiano fino al suo dissolvimento nel 1994.

Questo partito ha segnato profondamente la storia italiana dall’immediato dopoguerra alla caduta del muro di Berlino. Ha svolto un ruolo decisivo nella costruzione della società italiana uscita dal fascismo, con le sue scelte politiche interne e internazionali, con le sue indicazioni economiche e finanziarie. Anche dopo essere stata travolta da vasti cambiamenti, la DC ha continuato a rappresentare una “assenza” ingombrante nella vita politica italiana. Più di altri partiti, la DC è stata infatti capace di adattarsi a molte, diverse e contraddittorie articolazioni della società, dal centro alla periferia, dal Nord al Sud, dalle classi dominanti ai settori marginali.

È su questa base che la DC, tante volte definita il partito della Chiesa o il partito dello Stato, è riuscita a tenere uniti settori tanto diversi della società italiana durante gli anni della “modernizzazione”, ponendo così le premesse per presentarsi sempre più come il “partito della società italiana”. Ma declinando progressivamente gli elementi portanti del suo disegno politico, quello che è stato a lungo il partito italiano per eccellenza è entrato in crisi, fino alla conclusione della sua lunga parabola.

La sua scomparsa, al di là di cause contingenti, ha coinciso infatti con l’esaurimento di quel patto nazionale e di quel patto sociale che le varie componenti della società italiana, pur con costanti modificazioni, avevano mantenuto in vita per quasi cinquant’anni.

Sta di fatto che la Democrazia Cristiana per molto tempo fece tutt’uno con il Paese, lo interpretò e lo incarnò, ne fu la guida ma soprattutto lo specchio. Lo accompagnò verso il suo nuovo destino: la democrazia, il miracolo economico, la società industriale, la secolarizzazione, il consumismo.

Fu l’espressione della gente comune che, di elezione in elezione, liberamente la votò facendone la prima forza politica del Paese. Si mise a cavallo tra l’onda possente delle sue trasformazioni e il riflusso verso alcune sue più ataviche abitudini.

Fu insomma il riassunto più fedele dell’Italia com’era, com’era stata e come stava diventando. 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 916
 

Tuttoquartiere del tuo bambino - II Municipio


Scarica: 1a parte

Tuttoquartiere del tuo bambino - III Municipio

Scarica: 1a parte

Banner
Banner